58 giovani ricercatrici e ricercatori italiani tra i 397 vincitori di un ERC Starting grant

12/01/2022 - MAECI DGSP

Sono 58 le giovani ricercatrici e i giovani ricercatori italiani vincitori di un Starting grant dell’European Research Council nel primo bando del nuovo R&I programme finanziato da Horizon Europe. Con una media di 1,5 milioni di euro per progetto, i giovani talenti della ricerca e dell’innovazione europea – studenti e ricercatori all'inizio della propria carriera – avranno a disposizione i mezzi per perseguire i propri progetti di ricerca nei vari settori. Le proposte selezionate (meno del 10% del totale di quelle presentate) coprono tutte le discipline di ricerca, spaziando dalle applicazioni mediche dell’intelligenza artificiale, alla scienza dei materiali fotosensibili, fino alla predisposizione di un quadro normativo per il mercato europeo degli influencer.


«Consentire ai giovani talenti di prosperare in Europa e perseguire le loro idee migliori: questo è il miglior investimento per il nostro futuro, non da ultimo per tenere il passo nella sempre crescente competizione globale» ha affermato la Prof.ssa Maria Leptin, presidentessa dell’European Research Council «Dobbiamo avere fiducia nei giovani e nelle loro intuizioni sul futuro. Per questo sono emozionato nel vedere i vincitori di questi nuovi ERC Starting grant pronti a guadagnare terreno e a stabilire i propri gruppi di ricerca. Alcuni di loro torneranno appositamente da oltreoceano per fare scienza in Europa. Dobbiamo impegnarci a far sì che l’Europa rimanga una potenza in campo scientifico».


I vincitori delle borse ERC, provenienti da 45 paesi del mondo, realizzeranno i propri progetti di ricerca presso università e centri di ricerca in 22 paesi dell’Unione Europea. I 58 vincitori italiani (su 397) classificano l'Italia al secondo posto per numero di borse assegnate, dopo la Germania. (Nel 2020 i vincitori italiani erano 53). Il nostro Paese è invece sesto per numero di istituzioni ospitanti, considerato che molti dei nostri vincitori svolgeranno le ricerche in laboratori esteri. Il nostro Paese si colloca in una posizione eccellente quanto a capacità di formare giovani talenti in campo scientifico e tecnologico, sia per il livello offerto dalle università sia per quello delle istituzioni scientifiche operanti nella ricerca.


ERC Starting Grants in breve:

  • Destinate a ricercatori di qualsiasi nazionalità con 2-7 anni di esperienza maturata dopo il conseguimento del dottorato di ricerca (o di un altro titolo equipollente) e con un curriculum scientifico molto promettente
  • Le attività di ricerca devono essere svolte presso un’organizzazione di ricerca pubblica o privata (“istituzione ospitante”) situata in uno degli Stati membri dell’UE o dei paesi associati a Horizon Europe
  • Finanziamento per ciascuna borsa di ricerca: fino a 1,5 milioni di euro
  • Durata: fino a 5 anni


Maggiori informazioni sugli ERC Starting Grants e sui vincitori di questa prima edizione sono disponibili a questo link.






Fonte: ERC

Paese: ITALIA

SSD: 00 - Diplomazia scientifica, 01 - Scienze matematiche e informatiche, 02 - Scienze fisiche, 03 - Scienze chimiche, 04 - Scienze della terra, 05 - Scienze biologiche, 06 - Scienze mediche, 07 - Scienze agrarie e veterinarie, 08 - Ingegneria civile e Architettura, 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione, 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche, 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche, 12 - Scienze giuridiche, 13 - Scienze economiche e statistiche, 14 - Scienze politiche e sociali