Cina: lo spin-off del CNR “Recover Ingredients” è tra le 100 migliori innovazioni industriali per il trasferimento tecnologico internazionale

10/11/2021 - MAECI DGSP

Recover ingredients, spin-off creato dai ricercatori dell’Istituto di scienza e tecnologia dei materiali ceramici (Istec) del CNR di Faenza, Alessio Adamiano e Michele Iafisco, è stato selezionato tra le 100 migliori innovazioni industriali per il trasferimento tecnologico internazionale nell’ambito dell’edizione 2021 del China Zhongguancun Forum (ZGC). La competizione annuale ha come obiettivo la promozione della cooperazione internazionale per facilitare il trasferimento tecnologico. All’edizione di quest’anno hanno partecipato più di 2800 progetti provenienti da 36 paesi.


Recover Ingredients mira a sviluppare processi ecosostenibili con un approccio di economia circolare. Questi processi consentono il recupero dei sottoprodotti dell’industria alimentare e la loro conversione in materiali ad alto valore aggiunto per la produzione di cosmetici naturali innovativi e di materiali smart per l’agricoltura.


Questo importante risultato si aggiunge agli altri riconoscimenti già ottenuti da Recover Ingredients, come il riconoscimento ottenuto nell'ambito di Mistral – Mediterranean Innovation Strategy for transnational activity of clusters and networks of the Blue Growth, iniziativa avviata a febbraio 2018 che durerà fino a gennaio 2022 con l'obiettivo di favorire la nascita di nuove idee imprenditoriali sostenibili nel settore marittimo e la creazione di una comunità simbiotica e transnazionale di cluster nell’area mediterranea nei settori della Blue Growth (energia blu, acquacoltura, turismo marittimo, costiero e crocieristico, biotecnologie blu, sorveglianza marittima).





Fonte: CNR

Paese: ITALIA, Cina

SSD: 00 - Diplomazia scientifica, 03 - Scienze chimiche