GreenCube: attivato il micro-orto italiano a 6000 km da terra

26/07/2022 - MAECI DGSP

Roma, 26 luglio 2022 – Un orto spaziale inizia le sue coltivazioni in orbita grazie al progetto GreenCube coordinato dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e sviluppato dall’Università Sapienza di Roma, con la collaborazione dell’ENEA e dell’Università Federico II di Napoli. 


E' il primo esperimento in assoluto sulla coltivazione di piante oltre l’orbita bassa terrestre in condizioni di microgravità. I risultati di questo progetto permetteranno di fare un passo avanti nel percorso che ci conduce verso la produzione di ortaggi a supporto delle future missioni di esplorazione umana spaziale oltre l’orbita bassa, in cui avremo bisogno di coltivare in situ alimenti freschi ed altamente nutrienti per l’alimentazione ed il benessere degli astronauti.


Il piccolissimo satellite, che misura 10 x 10 x 30 cm, è arrivato nello spazio con il lancio di qualifica del nuovo vettore Vega-C dell'ESA, partito dalla base spaziale di Kourou (Guyana francese) il 13 luglio scorso.


Il cuore di GreenCube è costituito da una camera pressurizzata destinata alla coltivazione dei micro-ortaggi, all’interno della quale una serie di sensori monitora costantemente i parametri ambientali. Il sistema di controllo consente di regolare i principali fattori ambientali, quali luce, temperatura e la distribuzione della soluzione nutritiva, in modo da ottimizzare la crescita delle piante.


Il ciclo di crescita durerà tra i 15 e i 20 giorni e permetterà di comprendere la risposta delle piante alle condizioni di stress estremo che caratterizzano l’orbita in cui si trova GreenCube. L’esperimento sarà, poi, seguito da delle repliche a terra, in cui saranno riprodotte tutte le condizioni ambientali che si sono succedute all’interno della camera di crescita. Questo con lo scopo di studiare l’effetto dell’ambiente spaziale (gravità alterata e alti livelli di radiazioni) sulla crescita delle piante.






Fonte: Agenzia Spaziale Italiana

Paese: ITALIA

SSD: 05 - Scienze biologiche, 07 - Scienze agrarie e veterinarie, 09 - Ingegneria industriale e dell'informazione