Patrimonio culturale europeo - l'Italia guida il Competence Center per la conservazione digitale

11/01/2021 - MAECI DGSP

L'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) coordinerà un team di 19 enti provenienti da 11 Stati membri dell'Ue, Svizzera e Moldova per creare uno spazio digitale per la conservazione del patrimonio culturale europeo. Lo ha reso noto la Commissione europea. Il progetto (denominato 4CH - Competence Centre for the Conservation of Cultural Heritage) è iniziato il 1 gennaio 2021 e durerà tre anni, grazie a 3 milioni di euro di finanziamento dal programma Horizon2020. 


L'Infn coordinerà la creazione di uno spazio digitale collaborativo con accesso a archivi di dati, metadati, standard e linee guida. Lo scopo è creare un'infrastruttura per mappare la ricerca passata e in corso, raccogliere, analizzare e promuovere le migliori pratiche e diventare un punto di riferimento europeo per il networking internazionale e interdisciplinare nella conservazione del patrimonio culturale.


Maggiori informazioni: https://www.4ch-project.eu/





Fonte: ANSA

Paese: ITALIA

SSD: 01 - Scienze matematiche e informatiche, 10 - Scienze dell'antichità, filologico-letterarie e storico-artistiche, 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche