Vietnam

Ricerca e innovazione in Vietnam

Ricerca, Tecnologia, Innovazione e Alta Formazione in Vietnam


Il Vietnam, Paese che grazie ad una attenta gestione degli sviluppi della pandemia COVID-19 ha visto l’economia crescere anche nel 2020, punta sullo sviluppo tecnologico e sull’innovazione come motore della crescita per questo decennio. Nella programmazione economica approvata nel gennaio 2021 dal XIII Congresso del Partito Comunista Vietnamita la previsione è di investire il 2% del PIL in ricerca e sviluppo.

Primo partener commerciale dell’Italia nell’area ASEAN, il Paese punta a una stretta connessione fra il sistema della ricerca e l’economia. In tale contesto riveste un ruolo di primo piano anche l’alta formazione. Il Vietnam è fra i primi paesi al mondo per studenti outgoing, interessati prevalentemente alle Lauree Magistrali ed ai Dottorati di Ricerca, che dopo la formazione all’estero sono soliti rientrare nel proprio Paese, costruendo importanti reti di collaborazione internazionale.

Il Vietnam di oggi offre notevoli opportunità sul versante dell’alta formazione, della collaborazione scientifica e tecnologica, dello sviluppo e innovazione industriale. Il Governo vuole promuovere una economia basata sull’innovazione tecnologica al fine di creare entro il 2025 un ecosistema innovativo nazionale basato su startup che integrino ricerca e produzione, anche tramite incentivi per lo sviluppo di Hi-Tech Parks

Il sistema della ricerca in Vietnam si fonda su quattro principali istituzioni nazionali: Hanoi Vietnam National University e Ho Chi Minh City Vietnam National University (ognuna articolata in 10 università), la Vietnam Accademy of Science and Technology e la Vietnam Accademy of Social Sciences. Queste quattro istituzioni, dipendono dal Governo contrale, beneficiano di importanti investimenti nello sviluppo dell'innovazione, con positive ricadute industriali e sociali in molteplici ambiti disciplinari. È presente, inoltre, una costellazione di università e di centri di ricerca sia multidisciplinari che tematici che operano su tutto il territorio nazionale, con alcuni elementi di eccellenza a livello regionale.

La collaborazione scientifica fra Italia e Vietnam vanta oltre 20 anni di storia. I risultati di alcuni degli studi condotti in questo periodo sono raccolti nel volume pubblicato da Springer UNIPA Series Innovation in land, water and energy for Vietnam’s sustainable development, pubblicato nel dicembre 2020.

Nel 2021, nell’ambito del VII Programma Esecutivo per la Cooperazione Scientifica e Tecnologica, sono stati avviati 11 progetti triennali di ricerca bilaterale che spaziano su diverse tematiche di comune interesse. Negli incontri svolti nell’ambito della Conferenza Scientifica Bilaterale svoltasi preso il Ministero della Scienza e Tecnologia del Vietnam e online il 6 maggio 2021 è stata ribadita da entrambe le parti la volontà di promuovere e sviluppare la cooperazione negli anni futuri con particolare riferimento alle ricerche tecnologiche inerenti lo spazio, industria 4.0, le biotecnologie, la salute, l’ambiente e i cambiamenti climatici, ma anche nell’ambito dei beni culturali  delle scienze umanistiche.

Il Vietnam si conferma un Paese aperto verso la cooperazione scientifica con l’Italia, interessato alle nostre eccellenze e al contributo che può venire dall’innovazione, dalla conoscenza  e dalla cultura. Per la promozione e valorizzazione della collaborazione fra i due Paesi e per l’avvio di nuove iniziative l’Ambasciata Italiana in Hanoi si avvale della presenza dell’Addetto Scientifico, Prof. Marco Abbiati.



Indici d'innovazione e produzione scientifica - Vietnam

Global Innovation Index 2018 | Scimago Country Ranking 2017

INDICE RANK
45
56
66
78
57
79